Gestionale

Mi voglio cancellare dal Sistri, ecco come fare

M.Fr.

La procedura da seguire per non pagare il contributo Sistri 2015 (sempre che l'impresa non sia obbligata ad aderire al sistema)

L'impresa o l'azienda che vuole cancellarsi dal Sistri - evitando di pagare il contributo 2015 - deve seguire un'apposita procedura (indicata sul sito del Sistri ). È obbligatorio utilizzare l'applicativo "Gestione Azienda" disponibile nell'area autenticata del sito. Le imprese, si ricorda nelle istruzioni del sito, devono avere almeno di un dispositivo USB di un delegato dell'azienda, e devono aver verificato che non siano presenti movimentazioni in corso e/o giacenze di rifiuti.

L'azienda che dispone di mezzi di trasporto dotati di Black Box, deve preventivamente recarsi presso la sezione gestori ambientali di competenza per chiedere la cancellazione dei veicoli dagli elenchi del Sistri. All'impresa sarà consegnato un voucher per recarsi presso l'officina, scelta dal richiedente, per disinstallare l'apparato (che sarà riconsegnato a cura dell'officina).
Solo dopo aver concluso questa operazione l'impresa può inoltrare richiesta di cancellazione e - solo dopo aver ricevuto conferma dal Sistri - spedire entro 10 giorni lavorativi con raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo: ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Via Cristoforo Colombo, 44 - 00147 Roma.

L'iscrizione è obbligatoria per i seguenti soggetti: enti e imprese produttori iniziali di rifiuti pericolosi con più di 10 dipendenti; enti e imprese che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi a titolo professionale o che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti pericolosi, inclusi i nuovi produttori.

Contributo 2014, termine scaduto il 30 aprile
Il 30 aprile è scaduto il termine per versare il contributo annuale di iscrizione al Sistri e presentare il Mud, modello unico ambientale. Il mancato versamento del contributo 2014 da parte degli operatori della filiera dei rifiuti fa scattare le sanzioni (ridefinite dal del cosiddetto milleproroghe, n.192/2014).

Il modulo di restituzione dispositivo Usb
Il modulo di dichiarazione perdita di dispositivi

IN RIVOLTA GLI IMPRENDITORI DI CUNEO: SOLO COSTI PER UN SISTEMA CHE NON FUNZIONA


© RIPRODUZIONE RISERVATA