Gestionale

Istat: nei primi sei mesi del 2014 permessi di costruire giù dell'11,4%

Al. Tr.

Il calo più sensibile per l'edilizia residenziale, per il non residenziale la contrazione non va oltre il 10,8%

Permessi di costruire, il primo semestre del 2014 segna un netto calo rispetto allo stesso periodo del 2013. Lo comunica l'Istat, precisando che la contrazione è dell'11,4% per le abitazioni e del 9,1% per la superficie utile abitabile. Anche l'edilizia non residenziale registra una diminuzione del 10,8% rispetto al primo semestre del 2013.

Clicca qui per il comunicato

Secondo la nota dell'Istituto di statistica, il numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali risulta in calo, presentando nel primo trimestre una variazione tendenziale del -20,6% e nel secondo una variazione tendenziale meno rilevante ma pur sempre negativa (-2,3%). Stessa dinamica anche per la diminuzione della superficie utile nel confronto con gli analoghi trimestri del precedente anno: -17,1% per il primo trimestre 2014 e -1,4% per il secondo.
Nel primo trimestre del 2014, l'edilizia non residenziale presenta una superficie in calo rispetto allo stesso periodo del 2013 (-8,2%). Tale contrazione si accentua nel secondo trimestre 2014, con un calo della superficie non residenziale pari al 13,2% rispetto allo stesso periodo del 2013.


© RIPRODUZIONE RISERVATA