Gestionale

Istat: prezzi delle case giù dello 0,5% nell'ultimo trimestre, meno 3,9% rispetto al 2013

Al. Tr.

In discesa solamente i prezzi delle abitazioni esistenti, mentre per quelle nuove si registra il primo aumento dopo due anni (+0,7%)

Nel terzo trimestre del 2014 l'indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie, sia per fini abitativi sia per investimento, è diminuito dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e del 3,9% rispetto allo stesso periodo del 2013. Lo comunica l'Istat, sottolineando che il calo congiunturale dipende esclusivamente dalla diminuzione dei prezzi delle abitazioni esistenti (-0,7%), mentre per le abitazioni nuove si registra un aumento dei prezzi rispetto al trimestre precedente (+0,7%), il primo dopo due anni.

Secondo l'Istat, la flessione tendenziale dell'indice generale - la cui ampiezza si riduce da -4,9% del secondo trimestre a -3,9% del terzo - dipende dalle diminuzioni dei prezzi delle abitazioni esistenti (-4,8%) e delle nuove (-1,3%).
In media, conclude il comunicato, nei primi tre trimestri del 2014 i prezzi delle case diminuiscono del 4,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, sintesi di un calo del 2,4% dei prezzi delle abitazioni nuove e del 5,5% dei prezzi di quelle esistenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA