Gestionale

Istat: imprese costruzioni, a dicembre fiducia in calo

Al. Tr.

Rispetto a novembre peggiorano le attese sugli ordini, mentre sono più rosee quelle sull'andamento dell'occupazione

Le imprese italiane di costruzioni vedono ancora nero. Mentre negli altri settori - manifatturiero e coommercio in primis - la fiducia resta stabile, le aziende dell'edilizia mostrano valori ancora in ribasso. Secondo i dati diffusi oggi dall'Istat, infatti, a dicembre 2014 l'indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane è stabile, rispetto al mese precedente, a 87,6, ma con valori diversi a seconda dei settori produttivi.

Clicca qui per scaricare il comunicato

Nel dettaglio, l'indice del clima di fiducia delle imprese di costruzione scende a 72,3 da 73,7 del mese precedente: nel settore migliorano le attese sull'occupazione (da -28 a -27) ma peggiorano i giudizi sugli ordini e/o piani di costruzione (da -49 a -53). Tendenza opposta nel manifatturiero - dove la fiducia sale a 97,5 dal 96,5 di novembre - migliorando sia i giudizi sugli ordini, sia le attese di produzione - e nel commercio al dettaglio, dove il valore cresce a 104,6 da 98,1.
Si rileva un leggero pessimismo, infine, tra le imprese dei servizi, dove il clima di fiducia scende a dicembre a 86,6 dal 88,6 di un mese prima: migliora, secondo l'Istat, il saldo relativo ai giudizi ugli ordini, passato da -19 a -13, mentre peggiorano le attese, sia sugli ordini (da -8 a -11) sia sull'andamento dell'economia italiana (da -18 a -25).


© RIPRODUZIONE RISERVATA