Città e Urbanistica

Accordo da 500 milioni tra KfW e Cdp per l'efficientamento energetico

KfW e Cassa depositi e prestiti (CDP) hanno sottoscritto oggi un accordo da 500 milioni di euro finalizzato al sostegno delle PMI italiane e alla realizzazione di infrastrutture nell'ambito dell'efficientamento energetico.
In particolare, KfW fornirà a CDP una provvista di 500 milioni di euro, di cui: 300 milioni di euro, che CDP erogherà attraverso il sistema bancario, saranno destinati al finanziamento delle piccole e medie imprese italiane; 200 milioni saranno utilizzati da CDP per finanziare direttamente la realizzazione di progetti infrastrutturali ad alta efficienza energetica.
"Si tratta di un altro risultato del lavoro che CDP sta da tempo svolgendo sul versante internazionale per attrarre in Italia investimenti e finanziamenti preziosi per il rilancio dell'economia, per la crescita delle PMI, per lo sviluppo del sistema infrastrutturale del Paese, per la creazione di nuovi posti di lavoro", ha affermato Franco Bassanini, presidente di CDP. "Come si vede, non attiriamo solo capitali e finanziamenti dalla Cina e dai Paesi arabi del Golfo, ma anche dai maggiori Paesi europei. Il totale degli accordi firmati quest'anno, tra equity e credito, supera così i 6 miliardi di euro".

"L'accordo è frutto della proficua collaborazione e dell'approfondimento del rapporto bilaterale tra Cassa depositi e prestiti e KfW – ha spiegato l'Amministratore delegato di CDP, Giovanni Gorno Tempini. "L'operazione rientra nella politica di diversificazione della raccolta, portata avanti da Cassa depositi e prestiti e riveste particolare rilevanza, in quanto consente di attrarre in Italia nuove risorse da un'importante investitore istituzionale estero come KfW, da mettere a disposizione delle PMI, e di progetti infrastrutturali volti garantire una maggiore efficienza energetica".


© RIPRODUZIONE RISERVATA