Gestionale

Italia paese più efficiente al mondo dopo Germania, ma non nell'edilizia

C'é anche l'Italia, al secondo posto, nella classifica dei paesi energeticamente più efficienti al mondo. Ma il tallone d'Achille del nostro Paese resta il settore dell'edilizia, che è ancora tra i più energivori al mondo. La lista, stilata dall'American Council for an Energy-Efficient Economy (Aceee) e riportata dal Guardian, vede il nostro paese fra i leader mondiali in tecnologie per il risparmio, soprattutto grazie alla sua efficienza nei mezzi di trasporto. È tuttavia la Germania a guidare la classifica, soprattutto grazie alle sue regole moltro stringenti sulla costruzione di nuovi edifici e, a sorpresa, la Cina si piazza, insieme alla Francia, al terzo posto, confermandosi come il paese emergente più attento alle tematiche ambientali.
In Italia, secondo i dati, il settore dell'edilizia è quello dove il margine di miglioramento è maggiore, soprattutto per quel che riguarda gli edifici commerciali, che consumano più energia per metro quadrato rispetto a qualsiasi altro paese oggetto dell'analisi Aceee. E in tal senso l'Italia «trarrebbe beneficio - dice il rapporto - dall'istituzione di un programma obbligatorio di etichettatura delle costruzioni, da estendere anche agli impianti e ai prodotti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA