Gestionale

Anie: «Sostituire impianti per rilanciare l'industria»

«Il Paese ha bisogno di un grande piano di efficientamento energetico. L'industria italiana vuole lavorare. Intervenire sugli impianti già esistenti ma obsoleti con un grande progetto di revamping energetico potrebbe rimettere immediatamente in moto il sistema produttivo del Paese». Lo ha detto, intervenendo in audizione al Ministero dello Sviluppo Economico, Claudio Andrea Gemme, presidente di Confindustria Anie, la Federazione che riunisce oltre 1200 aziende di elettronica ed elettrotecnica e che con i suoi 450 mila addetti e un fatturato di 71 miliardi rappresenta il settore
più strategico e avanzato tra i comparti industriali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA