Gestionale

Scomparso il segretario generale, Antonio Correale

È morto a causa di un improvviso peggioramento di una lunga malattia il segretario generale della Feneal Uil Antonio Correale. Ne dà notizia il sindacato, sottolineando di aver «perso un grande ed appassionato dirigente sindacale di tanti anni di battaglie importanti e
conquiste preziose per la categoria».
Correale, 65 anni, segretario generale dal gennaio 2010, è stato «lungamente a capo della segreteria organizzativa Feneal dopo una lunga militanza nella Federazione di Napoli, di cui è stato segretario fino al suo approdo nella segreteria nazionale Feneal».
La Segreteria e tutta la Federazione si stringono attorno ai familiari in un «affettuoso e fraterno cordoglio e nel ricordo di un grande uomo che fino alla fine si è dedicato al lavoro con tutto sè stesso, forte di un impegno sindacale di eccezionale valore che rimarrà un esempio nella storia della Feneal. L'umanità e il forte senso di autonomia, il profondo radicamento ai valori del riformismo e del contrattualismo - prosegue la nota - restano ben saldi nella coscienza dei militanti della Feneal Uil e non smetteranno mai di generare frutti e speranze per lo sviluppo del nostro sindacato».
«Correale lascia un vuoto incolmabile», sottolinea la Uil nazionale: «Addolorati per la sua prematura scomparsa, Luigi Angeletti e la Uil tutta si stringono al fianco della moglie, delle figlie e dei familiari».


© RIPRODUZIONE RISERVATA