Gestionale

Piano sviluppo in Algeria, Ansaldo in short list

C'è anche Ansaldo nella lista di gruppi o consorzi tra i quali l'Algeria dovrà scegliere a chi affidare il suo programma di rilancio nel campo delle rinnovabili. L'obiettivo è quello di arrivare ad installare di impianti che possano produrre, grazie alle rinnovabili, energia elettrica pari a 300 megawatt entro il 2015 e a 2.000 megawatt nel 2021.
La Societè Algerienne de Production de l'Electricitè, filiale del gruppo Sonelgaz, ha reso noto la composizione della short list di cui fanno parte, oltre ad Ansaldo Energia, le spagnole Sener, Cobra, Bengoa Solar e Abeinsa, la francese Alstom Power Systemsbright Source, le statunitensi MW Group Engineering e Suntrough Energy e la tedesca Kraftanlagen. Il programma è in parte finanziato dalla Banca mondiale. Alcune settimane fa il presidente e direttore generale di Sonelgaz, ha annunciato un piano di investimenti pari a 30 miliardi di dollari per produrre 1.200 megawatt supplementari di energia elettrica da qui al 2020, parte delle quali riservata alle rinnovabili. Sonelgaz intende, entro il 2030, produrre il 40% di energia elettrica da fonti alternative.


© RIPRODUZIONE RISERVATA