Gestionale

Fotovoltaico, in Italia potenza triplicata dal 2010. Tutti i numeri del settore nel rapporto Gse

Alessia Tripodi

Nel 2011 potenza aggiuntiva di 9.300 MW, solo la Germania ha fatto meglio - Impianti presenti nel 95% dei comuni


Con quasi 330mila impianti in servizio, 11 TWh prodotti e una potenza triplicata rispetto al 2010 l'Italia è il secondo paese al mondo per capacità fotovoltaica installata. Lo rivela il Gse (Gestore dei servizi energetici) nel Rapporto Statistico 2011 sul solare fotovoltaico appena pubblicato sul sul sito (scarica il testo ). Secondo i dati, il 2011 ha visto la nascita di 174.220 nuove unità per una potenza aggiuntiva di 9.300 MW, «quasi tre volte - rivela il Gse - la potenza esistente al 31 dicembre 2010». Ora la percentuale di comuni italiani in cui è presente un impianto fotovoltaico ha raggiunto il 95 per cento. Secondo i dati, il «principale artefice della crescita» - che ha permesso al nostro Paese di collocarsi al secondo posto nel mondo per capacità totale in esercizio alle spalle della Germania e al primo posto, davanti alla stessa Germania, per nuova capacità produttiva entrata in esercizio nell'anno - è rappresentato dagli incentivi del Conto Energia erogati proprio dal Gse. Agevolazioni che hanno permesso agli impianti di raggiungere, alla fine del 2011, una potenza complessiva pari a 11.500 MW e di contribuire al 91% della produzione di energia del 2011, ricevendo circa 4 miliardi di euro.

Il Rapporto riporta nel dettaglio i dati riguardanti la disponibilità nell'anno dell'energia dal sole, i numeri del parco fotovoltaico, la produzione, le ore di utilizzazione, gli incentivi e i servizi erogati dal Gse a favore degli impianti fotovoltaici. Disponibile, poi, anche un compendio statistico con dati aggiornati sullo sviluppo dell'energia «green» nelle regioni e province.
Non manca, infine, il confronto internazionale: i numeri Gse offrono offre una vasta panoramica sullo stato del settore a fine 2011 e i principali meccanismi di incentivazione esistenti nei diversi Paese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA