Gestionale

Clini: «In arrivo ulteriore revisione sugli incentivi»

«Sulla riduzione degli incentivi alle fonti rinnovabili da parte del governo, ci sarà una revisione ulteriore che giovedì affronteremo con le Regioni, ancor più finalizzata a far sì che la produzione di energia da rinnovabili sia di supporto a un sistema di generazione e distribuzione diffusa, superando i fenomeni speculativi del passato». Lo ha detto ieri sera a Udine il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, all'ultima tappa della Notte Verde del Nordest, evento speciale dedicato alla green economy e organizzato da Nordesteuropa.it nell'ambito del festival «Vicino /Lontano». Sull'impegno di Udine per le fonti rinnovabili si è soffermato il sindaco Furio Honsell. «Convinto che l'efficienza energetica sia l'unica strada per uscire dalla recessione economica il Comune di Udine ha tra l'altro aderito al patto 20-20-20 dei sindaci d'Europa: riduzione delle emissioni di anidride carbonica del 20% e aumento del 20% della produzione di energia da fonti rinnovabili entro il 2020. Inoltre - ha concluso - Udine è tra i primi comuni in Italia ad aver adottato il regolamento energetico CasaClima B per gli edifici di nuova costruzione e per le ristrutturazioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA