Gestionale

Da Governo ok allo sblocco di 1 miliardo per i pagamenti alle imprese

Alessia Tripodi

Al tavolo con l'Anci l'impegno a mettere a disposizione da subito risorse per i pagamenti correnti - In arrivo anche i primi 200 milioni per l'esenzione Imu all'edilizia popolare

I sindaci incassano l'ok del Governo sullo sblocco di 1 miliardo per i pagamenti alle imprese creditrici della Pa. E' l'impegno assunto oggi dal ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri, nel corso del vertice con l'Anci (Associazione comuni italiani). I fondi, che saranno messi a disposizione da subito, e non entro 10 anni come previsto, serviranno a far fronte alle spese correnti , ma si sta lavorando anche per fare in modo che gli imprenditori possano cedere il credito alle banche grazie a un accordo tra Comuni, Stato e Cassa Depositi e Prestiti.

«Abbiamo fatto grandi passi avanti - ha spiegato il presidente Anci, Graziano Delrio, al termine dell'incontro con il Governo - perchè con queste risorse una parte dei pagamenti potrà essere riconosciuta da subito, ma il meccanismo non è ancora chiaro e aspettiamo di capire come sarà scritta la norma». Delrio ha poi aggiunto che «resta la richiesta di sbloccare i pagamenti in conto capitale, che per noi è un obiettivo irrinunciabile».

Dal vertice buone notizie anche sul fronte Imu. «Sull'esenzione dell'Imu per l'edilizia popolare - ha spiegato ancora Delrio - abbiamo ottenuto da subito la disponibilità dal Governo a coprire 200 dei 360 milioni necessari, con un impegno a cercare la copertura per gli altri 160 milioni - ha aggiunto - entro il passaggio alla Camera del Dl Semplificazioni, presumibilmente entro 15 giorni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA