Casa Fisco Immobiliare

Dismissioni alloggi Iacp, torna il muro contro muro Regioni-Governo

Massimo Frontera

Nulla di fatto nell'incontro tecnico tra Governo e Regioni sull'attuazione delle misure previste dal Dl casa per l'alienazione del patrimonio pubblico

Sempre lontane le posizioni di governo e Regioni sull'attuazione delle misure per la vendita degli alloggi Iacp, in attuazione di quanto prevede il decreto legge casa n. 47/2014. Un primo importante test era l'incontro tecnico nella sede della conferenza unificata dello scorso 11 settembre. L'esito, formalmente interlocutorio, fa registrare un sostanziale stallo nell'attuazione della misura prevista dal Dl (articolo 3, comma 2, lettera "a").

L'incontro aveva all'ordine del giorno la discussione su uno strumento fondamentale per attuare il decreto, vale a dire le regole per la dismissione del patrimonio. Il governo - nel caso specifico la direzione Politiche abitative del ministero delle Infrastrutture - ha già messo a punto una bozza di decreto attuativo comunicato alle regioni prima di Ferragosto (si veda articolo a questo link ). Nell'incontro di ieri, il governo ha aggiunto anche lo schema per raccogliere periodicamente le informazioni da comunicare al Mit circa lo stato di attuazione delle vendite, i ricavi ottenuti ed eventuali «necessità emerse».

Ma in realtà, il confronto ha appunto registrato una distanza notevole tra le parti. Le regioni hanno formalmente ribadito la loro contrarietà a quella che viene considerata una indebita ingerenza del legislatore statale in una competenza esclusiva: e hanno fatto osservare che ci sono piani di alienazione già avviati (in base alle norme della legge 560/1993, oltre ad altre sopravvenute norme regionali) e che non c'è nessuna intenzione di interrompere o rivoluzionare questo percorso. In altre parole il confronto ha riproposto il conflitto costituzionale che in passato ha neutralizzato il pressing del governo sulle Regioni per accelerare la cessione delle case popolari.
Dopo questo primo round, il confronto viene aggiornato alla prossima riunione da tenersi entro il questo mese di settembre.

Scarica il testo della bozza di Dm attuativo (link )
Scarica lo schema per registrare l'andamento delle alienazioni (link )
Scarica il testo del decreto legge 47/2014 (link )


© RIPRODUZIONE RISERVATA