Casa Fisco Immobiliare

Edilizia sociale, piano da 120 milioni in Lombardia

Uno stanziamento di 120 milioni di euro finalizzato a ristrutturare e mettere a disposizione in
Lombardia nel corso del prossimo triennio quasi seimila nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica e a completare piccoli interventi strutturali e manutentivi per altri novemila alloggi.
E` quanto prevede il Programma Regionale di Edilizia Residenziale Pubblica per il triennio 2014-2016 approvato oggi in Consiglio regionale con 39 voti a favore e 26 astenuti: favorevoli i gruppi
di maggioranza, astenuti Movimento5Stelle, Partito Democratico e Patto Civico.
"Con questo provvedimento - ha spiegato il relatore Giulio Gallera (Forza Italia) - poniamo le condizioni per completare i contratti di quartiere, con il coinvolgimento di fondazioni e banche etiche potenziamo gli strumenti di housing sociale per tutti coloro che pur avendo un reddito superiore ai 18mila euro non possono permettersi l'acquisto della prima casa, diamo vita a
un fondo per garantire il pagamento dell'affitto a chi dovesse essere temporaneamente in condizioni di impossibilità, attiviamo il registro dell'invenduto cercando di promuoverne l`utilizzo
attraverso una diversa formulazione dei Servizi Abitativi a Canone Convenzionato che introduce nuove forme di agevolazioni finanziarie".
"Questo piano - ha aggiunto l'assessore regionale alla Casa Paola Bulbarelli - arriva dopo solo un anno dall'insediamento della nuova Giunta e colma cinque anni di vuoto, dando le prime
risposte ai bisogni emersi".


© RIPRODUZIONE RISERVATA