Casa Fisco Immobiliare

Lombardia, più alloggi Erp attraverso il recupero del patrimonio inutilizzato

Incrementare il numero di alloggi Erp da mettere a disposizione delle fasce sociali più deboli, non attraverso nuova edificazione ma attraverso il recupero, la riqualificazione e la ristrutturazione del patrimonio abitativo pubblico inutilizzato; modificare la legge regionale n.27 del 2009 riconsiderando il sistema dei canoni di locazione e il sistema delle assegnazioni e rafforzando i controlli e le sanzioni; sviluppare l'housing sociale intesa soprattutto come cerniera tra edilizia privata e edilizia pubblica; rivedere gli strumenti di sostegno alla locazione e di accesso alla casa, superando la modalità del contributo diretto a favore di un sistema di garanzie a supporto delle famiglie.

Sono questi i quattro obiettivi principali del Programma Regionale di Edilizia Residenziale Pubblica per il triennio 2014-2016, illustrato dall'assessore alla Casa Paola Bulbarelli in Commissione Territorio. Le risorse regionali disponibili per gli investimenti nel triennio sono state quantificate in 120 milioni di euro e saranno concentrate sul recupero e la riqualificazione del patrimonio di alloggi Erp di proprietà delle Aler e dei Comuni e che sono attualmente sfitti,
quantificabili in oltre 15mila unità immobiliari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA