Casa Fisco Immobiliare

Venezia, alloggi popolari offerti in vendita a metà prezzo agli inquilini

Franco Tanel

Il Consiglio comunale del capoluogo veneto ha stabilito che ai 1.400 alloggi ex Iacp in vendita possa essere applicato uno sconto fino al 50% rispetto al valore di mercato stimato

Alloggi Peep in vendita con lo sconto massimo del 50% a Venezia.
Lo ha stabilito lunedì 10 febbraio il Consiglio Comunale del capoluogo veneziano, che ha deciso di applicare la percentuale massima di sconto prevista dalla legge regionale 11/2011. Gli inquilini possono quindi riscattare l'appartamento in cui abitano con un congruo sconto rispetto al valore di mercato, che verrà calcolato come ha previsto un indirizzo delle Sezioni riunite della Corte dei Conti nel 2011, tenendo conto dove essi sono effettivamente ubicati.
Quindi ad esempio, un appartamento in terraferma a Campalto varrà molto meno di uno, poniamo, al Lido.

Sono ben 1400, tra isole e terraferma, gli alloggi potenzialmente sul mercato. La decisione, con tutta evidenza, comporta minori future entrate per il Comune, ma la Giunta ha voluto ugualmente applicare il maggiore sconto possibile per venire incontro il più possibile alle famiglie in un momento di tensione generalizzata sul fronte abitativo.

Ma l'amministrazione comunale è andata oltre, approvando una seconda delibera che elimina gli attuali vincoli residuali per gli alloggi Peep che ne disciplinavano i prezzi massimi di cessione o di locazione da parte del nuovo proprietario. In parole povere chi ha acquistato l'alloggio Peep può adesso rivendere o affittare l'alloggio stesso senza più nessun vincolo di prezzo rispettando solo due condizioni: devono essere passati almeno cinque anni dalla data di acquisto, e bisogna versare al Comune una somma pari alla metà del valore pagato per il riscatto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA