Casa Fisco Immobiliare

A Torino prima sperimentazione per SocialUp, la piattaforma web che migliora la vita ai residenti

Elisa Segoni


Nella residenza di Porta Palazzo, a Torino, la prima applicazione della piattaforma web e multidevice SocialUp, nata per favorire e migliorare la condivisione degli spazi comuni e la gestione dei servizi

Inaugurata nel settembre dello scorso anno, la residenza temporanea della Compagnia di San Paolo è stata restituita alla città dopo un lungo periodo di degrado. L'edificio che la ospita risale ai primi anni del 1800 e da trent'anni il Comune lo ha concesso in comodato d'uso all'Ufficio Pio.

Il progetto di riqualificazione dell'edificio
Non pochi sono stati gli ostacoli al processo di riqualificazione edilizia e sociale, durato oltre i termini previsti ma il cui esito finale è eccezionalmente affine a quello del progetto di concorso. Obiettivo dell'intervento era quello di sperimentare nuove soluzioni abitative che fossero replicabili in altre aree della città. Nel 2009, attraverso una procedura di affidamento concorsuale affidato al gruppo di lavoro Fagnoni & Associati Architetti (Capogruppo) e GPA Ingegneria srl, prende avvio il recupero edilizio mirato alla rigenerazione del contesto urbano, attraverso il coinvolgimento di diversi attori e l'impegno di cospicui investimenti. Un progetto che attraverso scelte innovative nel contesto del recupero, ha consentito di sperimentare materiali e tecnologie per un intervento sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale. (Guarda la scheda del progetto a questo link )

Il progetto ha consentito di realizzare 27 appartamenti, di cui 13 monolocali e 14 bilocali, oltre a un ristorante e locali commerciali, che sono resi disponibili con canoni di affitto diversificato, per diverse tipologie di ospiti, quali ad esempio studenti, lavoratori, soggetti di passaggio a torino, e per chi vive condizioni abitative difficili. Categorie di utenti diverse, ma accomunate dalla transitorietà delle loro situazioni che generano esigenze nuove e sempre più diffuse costituendo "nuovi modelli e percorsi dell'abitare". Parallelamente, da parte di un team multidisciplinare attento agli aspetti del vivere collettivo e sostenibile sia dal punto di vista tecnico che sociale, è stato sviluppato un percorso comune e integrato che ha consentito di affrontare il tema della riqualificazione ambientale e la complessa questione della vivibilità, considerando la qualità dell'abitare attraverso la realizzazione di un sistema di servizi a supporto della vita quotidiana e di interrelazione fra ambiente e abitanti.

La sperimentazione della piattaforma SocialUp
La residenza che offre soluzioni alloggiative transitorie a canoni di affitto contenuti e con la possibilità di fruire di servizi e spazi comuni, è stata l'occasione per sperimentare la piattaforma web e multidevice SocialUp volta a migliorare la vita quotidiana degli abitanti e a favorirne una maggiore coesione sociale.

L'innovativa soluzione, sviluppata con il sostegno di Working Capital di Telecom Italia, trova su questa residenza la sua prima implementazione concreta, a livello nazionale, al fine di migliorare la gestione di attività, comunicazioni e servizi offerti ai vari ospiti. Propone un'interazione semplice, ottimizzando la relazione che esiste tra l'abitare e l'uso di alcuni servizi specifici, quali ad esempio la condivisione di attrezzature domestiche, l'uso comune della cucina e della lavanderia, il tutto avvalendosi anche di un social network ad essa integrato.

In dettaglio la piattaforma beta di SocialUp consta di:
- un'interfaccia web dedicata all'accesso online ai servizi collettivi, fruibile dai vari dispositivi elettronici (pc, smartphone e tablet), che consente all'utente di offrire un dato servizio oppure fare una prenotazione (servizio di pulizia,..)
- un totem, con interfaccia touch screen interattiva, posizionato all'ingresso della residenza per lo scambio di informazioni e messaggi di interesse collettivo.

Nel 2012 SocialUp viene valorizzato anche dall'Associazione Italiacamp, che in occasione del concorso "Un'idea per il Paese. Stati Generali del Centro Nord", lo ha selezionato tra le migliori proposte nel settore Social Innovation per le Regioni Piemonte e Valle d'Aosta.

Premi che dimostrano un vivo interesse, da parte di investitori sia pubblici che privati e degli operatori del settore, nel voler sperimentare e concretizzare tali tematiche per dare una efficace risposta a questa necessità sociale. SocialUp rappresenta un modello reale di possibile interesse per le aziende promotrici di housing sociale (gestori, amministratori, etc.), che intendano arricchire il portafoglio dei servizi, e per gli enti che sviluppano interactive media e utilizzano le nuove tecnologie di comunicazione in ambiente residenziale o urbano (ad esempio Smart City).

Vai alla Gallery (link )


© RIPRODUZIONE RISERVATA