Casa Fisco Immobiliare

Fabio Carlozzo amministratore delegato di Polaris Sgr

L'attività di Polaris Sgr si diversifica sempre più nettamente, «dopo una fase durata cinque anni che ha prodotto crescita e risultati», recita una nota diffusa da Fondazione Cariplo. In Italia l'attivtà si concentrerà esclusivamente sull'housing sociale e il real estate per il no profit mentre in Lussemburgo vengono concentrate le gestioni mobiliari, guidate da Alessandro Penati.
Oltre a Fondazione Cariplo (con il 48%), Polairs è partecipata da Cassa geometri (23%), Congregazione salesiana (20%) e Fondazione Cr Forlì (9%). La riorganizzazione della Sgr italiana vede la nomina di Carlo Cerami a presidente e di Fabio Carlozzo, già responsabile della divisione real estate, a ceo, prendendo il posto di Francesco Lorenzetti, che «si concentrerà ora, come consulente, sulla strategia ed il controllo del patrimonio della Fondazione Cariplo».
La società lussemburghese viene guidata da Francesco Cesarini (presidente) e Alessandro Penati (ceo).
«L'ingresso di Alessandro Penati, informa sempre la nota, prelude alla successiva integrazione della sa con Quaestio Capital Management sgr, boutique di gestione quantitativa, e rafforza il potenziale del gruppo in vista di un processo di crescita, oltre l'iniziale perimetro del no profit istituzionale domestico.»
Sul fronte immobiliare, il focus di Polaris Sgr sarà sull'housing sociale, con i quattro fondi già attivi (Fondo di Lombardia – ex Abitare Sociale 1, Parma Social House, Piemonte, Emilia Romagna), un fondo ad apporto (Enti Previdenziali – creato per il socio Cassa Geometri), l'attività di advisory in favore del fondo di Ream Sgr dedicato al campus Iulm e con nuove iniziative che partiranno nei prossimi mesi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA