Casa Fisco Immobiliare

Riorganizzati gli ex-Iacp, nasce l'Erap unico regionale

Nasce l'Ente regionale per l'abitazione pubblica , a spese degli Erap provinciali, che vengono soppressi. Lo prevede la proposta di legge regionale approvata lo scorso 19 aprile dalla IV Commissione, Territorio ambiente. La norma guarda al contenimento della spesa e alla riduzione degli istituti con funzioni in materia di edilizia residenziale pubblica. Presieduta da Enzo Giancarli, la Commissione ha, infatti, approvato le nuove norme che disciplinano il sistema regionale delle politiche abitative accumulando di fatto gli Erap provinciali in un unico Erap regionale a partire dal 1 gennaio 2013. La legge prevede: la creazione di un Fondo unico finanziato anche dai proventi delle alienazioni degli immobili, attraverso il quale attivare un vasto programma di manutenzione e recupero degli alloggi; la nomina, da parte della Giunta regionale, di un direttore unico. Sono cancellati i Consigli di amministrazione. Organi dell'Ente sono anche i responsabili dei presidi territoriali nelle cinque province marchigiane e il revisore dei conti; viene introdotto un indice ISEE regionale per la valutazione della condizione e della situazione finanziaria dell'assegnatario, il quale conserva il diritto di prelazione sull'alloggio nelle ipotesi di alienazione. La programmazione triennale del Piano di edilizia pubblica resta di competenza dell'Assemblea legislativa, mentre quella annuale delle Conferenze provinciali delle Autonomie, composte da Sindaci e Presidenti di Provincia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA