Casa Fisco Immobiliare

Il Comune punta a 300 nuovi alloggi Erp

Obiettivo dichiarato: rendere disponibili oltre 300 alloggi, cinque volte quelli assegnati dal 2008 a oggi. È questo l'impegno e il traguardo che si è posto il Comune di Bari pubblicando il nuovo bando per l'edilizia residenziale pubblica, per aggiornare la graduatoria attuale. La prospettiva è di ricevere un numero di domande molto maggiore rispetto al 2008, da cui sono risultati 3.020 ammessi, a fronte di 64 assegnatari (con altri 26 in attesa di essere chiamati). La precedente graduatoria, dunque, ha potuto contare su una disponibilità di alloggi minima rispetto al necessario: i 48 nuovi appartamenti costruiti a Ceglie e altri 16 che si sono liberati (9 dello Iacp e 7 del Comune). Pochissimi, a fronte di oltre 3.000 famiglie in attesa.
Chi è già inserito nelle liste (come anche chi occupa un appartamento pubblico a titolo provvisorio) dovrà ripresentare la domanda attraverso il nuovo bando.
«La situazione economica generale - ha spiegato il neo-assessore all'Erp, Floriana Gallucci - non è positiva, e quindi oggi una fascia maggiore della popolazione ricade nella situazione di bisogno». Anche per questo, come ha detto l'assessore alle Politiche per la casa, Gianni Giannini, il Comune sta tentando di spingere sull'acceleratore: «Nel periodo di vigenza della nuova graduatoria tenteremo di rendere disponibili i 339 nuovi alloggi pubblici previsti nel "mix" della maglia 22. Nel primo comparto, dove ne sorgeranno 112, lo Iacp sta redigendo il progetto e l'appalto partirà entro l'estate.
Il bando per chiedere un alloggio scade il prossimo 16 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA