Casa Fisco Immobiliare

L'Ater sblocca la vendita di mille alloggi agli inquilini della periferia romana

M.Fr.

Sono mille gli alloggi Ater che verranno messi in vendita agli attuali inquilini a prezzi di favore.

Parte la vendita agli inquilini di mille immobili Ater al Laurentino 38, periferia ovest di Roma. Nè dà notizia un comunicato della presidenza del Municipio XII. Gli alloggi sono stati finora esclusi dai piani di alienazione «per irregolarità tecniche catastali». Risolti i problemi, le vendite potranno ora ripartire. Il piano vendite comincerà con i primi 500 appartamenti in via Balzac, via Kafka, via Melville. Entro l'estate partirà l'altra tranche di 500 abitazioni nei palazzi in via Mogol, via Garcia Lorca e via Baudelaire. Chi decide di non acquistare, potrà restare in affitto. «Nel 1986 erano state sbagliate le zone censuarie di appartenenza - ha spiegato il presidente dell'Ater di Roma Bruno Prestagiovanni -. Un errore che, in base alla legge 122/2010, impediva di vendere queste alloggi. La corretta ricollocazione al catasto ci ha permesso di sbloccare questa situazione. Sono orgoglioso del risultato raggiunto, che era stato uno dei primi impegni che mi ero assunto in qualità di presidente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA