Gestionale

Cefme-Ctp, un corso per la sicurezza dei lavoratori stranieri dell'edilizia

Al.Le.

Le iscrizioni si chiudono al raggiungimento di 40 partecipanti e dovranno essere presentate nella sede di Roma entro il 15 giugno

Un corso (gratuito) per la sicurezza e la salute dei lavoratori stranieri del comparto edile. A promuoverlo è il Cefme-Ctp di Roma, organo paritetico per la formazione e la sicurezza in edillizia.
Le iscrizioni si chiudono al raggiungimento di 40 partecipanti e dovranno essere presentate entro il 15 giugno 2015.
L'attuale quadro di azioni in materia di formazione dei lavoratori sulla salute e sicurezza dei luoghi di lavoro, individuate dal DLgs 81/2008 e successivamente meglio definite dall'Accordo Stato Regioni del 2011, contiene specifiche indicazioni per quanto riguarda la formazione dei lavoratori stranieri, prospettando l'impiego di mediatori linguistico-culturali per rispondere ai bisogni particolari di cui sono portatori.

Le attività proposte, finalizzate alla sperimentazione e definizione di un modello di azione formativa specificatamente destinato ai lavoratori stranieri, si i inseriscono nel quadro dell'obbligo formativo previsto dalla normativa vigente (DLgs 81/08), offrendo garanzie di fattibilità e replicabilità di tale modello a livello nazionale e nelle diverse realtà regionali.

L'ente partner è l'Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e per il contrasto delle malattie e della povertà. Le altre strutture coinvolte sono Inail, Inmp, Cncpt, direzioni regionali Inail e Cpt di Lazio, Lombardia e Veneto. Il corso ha una durata di 8 ore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA