Gestionale

Lavoro, indice Istat di marzo, cambia il coefficiente per il calcolo del Tfr

A.A.

L'indice dei prezzi al consumo determinato dall'istituto di statistica porta a un coefficiente di rivalutazione del trattamento di fine rapporto pari a 1,00375000


L'indice dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai ed impiegati rilevato dall'Istat per il mese di marzo 2015 è risultato pari a 107,0 base 2010 = 100).
Il coefficiente di rivalutazione del trattamento di fine rapporto è pertanto pari a 1,00375000.

Tale coefficiente è il risultato del seguente calcolo:
3/12 x 1,5 (tasso fisso) = 0,375
75% di 0,00000000 [indice marzo su indice dicembre 2013 x 100 - 100] =
0,000000.
TOTALE = 0,375000

In base alrticolo 2120, comma 5, del Codice Civile, agli effetti della rivalutazione le frazioni
di mese uguali o superiori ai 15 giorni si computano come mese intero. Pertanto il citato coefficiente si applica ai rapporti di lavoro risolti tra il 15 marzo 2015 ed il 14 aprile 2015.

Si allega un PROSPETTO RIEPILOGATIVO , a cura dell'Ance, dei coefficienti di rivalutazione e dei relativi procedimenti di calcolo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA