Gestionale

Filca Cisl: In Toscana calo del 40% per gli occupati nell'edilizia

«Gli occupati sono diminuiti in media del 40%, con punte del -50% (Arezzo, Grosseto, Massa Carrara e Siena le province peggiori, Lucca e Pisa quelle dove è andata "meno peggio"); il fatturato delle imprese si è ridotto in media del 10% all'anno; il 70% delle aziende che operano su lavori pubblici e si trovano a fare i conti con un forte indebitamento perché non vengono pagate a causa del patto di stabilità; c'è una presenza preoccupante di irregolarità che, nonostante i benefici effetti del Durc, resta forte soprattutto per le infiltrazioni della criminalità organizzata che, specie attraverso i subappalti, usa l'edilizia per "lavare" il denaro sporco».
E' il quadro ''desolante'' dell'edilizia in Toscana, emerso durante i lavori del X Congresso regionale della Filca, il sindacato dei lavoratori edili e del legno della Cisl.


© RIPRODUZIONE RISERVATA