Gestionale

Feneal Uil: «In sei mesi persi 240mila posti di lavoro»

«Momento drammatico per il settore. Scomparsi in un semestre 240 mila posti di lavoro e 45 mila
imprese. Crollata di due miliardi la massa salariale». A lanciare l'allarme per l'edilizia è la Feneal-Uil che oggi ha riunito il comitato centrale. Nominato anche il nuovo segretario generale Massimo Trinci .
Complessivamente, ha detto il sindacato «possiamo stimare che ormai la perdita di posti di lavoro tocchi le 600 mila unità». Il Governo non può trattare il settore come se fosse un parente povero al quale basta una pacca sulle spalle. Il futuro industriale del paese è fatto certo dal mantenimento di posizioni strategiche: ma ignorare che anche l'edilizia fa parte di questo futuro è un autogol clamoroso ed un errore non scusabile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA