Gestionale

Chiedevano pizzo a imprenditore edile, due arresti nel napoletano

A Castello di Cisterna, nel napoletano, i carabinieri hanno arrestato per estorsione aggravata dal metodo mafioso Raffaele Rescigno, 46 anni, e Domenico Iovine, 56 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine e ritenuti affiliati al clan camorristico Ianuale alleato dei Sarno. I due sono stati bloccati in via Selva, nei pressi del cimitero, dopo che avevano preso 500 euro da un imprenditore, titolare di una ditta del luogo, vincitrice di una gara di appalto del Comune.
Rescigno e Iovine avevano avvicinato la vittima qualche giorno prima e gli avevano chiesto piccole somme in denaro contante, minacciando l'imprenditore. L'uomo però ha sporto denuncia e all'appuntamento con gli estortori sono andati anche militari dell'Arma. Bloccati, dunque, subito
dopo aver riscosso il 'pizzò, i due sono stati sottoposti a perquisizione personale e trovati in possesso dei 500 euro in banconote da 50 che erano state segnate prima della consegna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA