Lavori pubblici

In Sicilia via libera al disegno di legge sull'urbanistica

Dopo 37 anni l'Assemblea regionale siciliana ha la possibilità di varare una nuova legge urbanistica. Il ddl, di cui è promotore Anthony Barbagallo, parlamentare regionale del Pd, è stato scelto in commissione Territorio e Ambiente dell'Ars, tra i cinque depositati in commissione, come testo base da incardinare. Il testo prevede alcuni istituti innovativi rispetto alla impostazione della legge vigente, che è del 1978: si prevede all'articolo 28 la costituzione della Stu (Società di trasformazione urbana) per realizzare interventi misti pubblico/privato, mentre all'articolo 9 si introduce il criterio della perequazione urbanistica come principio generale da applicare all'uso del suolo.

"Sono molto soddisfatto del lavoro portato avanti fino ad ora e del clima di collaborazione che si è creato in commissione con tutte le forze politiche presenti - dice Barbagallo, -. Con il disegno di legge vengono introdotte delle procedure semplificate e più veloci in ordine all'approvazione degli strumenti urbanistici, generali ed attuativi, da parte degli organi competenti. Il testo base, inoltre, tiene conto anche della nuova architettura istituzionale e amministrativa dei Liberi consorzi.
E' poi previsto in modo specifico un capo dedicato alla Vas (Valutazione ambientale strategica) ed al suo procedimento di approvazione''.


© RIPRODUZIONE RISERVATA