Lavori Pubblici

Marche, al via il piano di edilizia residenziale da 47 milioni

L'Assemblea legislativa delle Marche ha approvato la proposta di atto amministrativo sul Piano di edilizia residenziale per il triennio 2014/2016. Il Piano, sottolinea una nota del Consiglio, ha una copertura finanziaria di oltre 47 milioni di euro, molti dei quali derivanti da alienazioni del patrimonio immobiliare. «Un atto - ha detto il relatore di maggioranza, Luca Marconi (Udc) - che mira alla riqualificazione dell'esistente, anche attraverso i proventi delle vendite del patrimonio immobiliare».
Relatore di minoranza, Massimo Binci (Sel), che ha segnalato la bontà degli aspetti legati all'efficientamento energetico e al risparmio del consumo del suolo. Perplessità su alcuni contenuti sono state espresse dai consiglieri Ottavio Brini e Daniele Silvetti (FI), il provvedimento, a loro dire, non immetterebbe grandi risorse nel mercato, mettendo a disposizione un numero esiguo di alloggi (poco più di 150) soltanto in alcune province.
Più positivo il commento del consigliere Enzo Giancarli (PD) che ha segnalato l'opportunità e la validità di una operazione che va ad incidere in un comparto di elevata sensibilità sociale (fasce deboli) e ambientale (riqualificazione dell'esistente, risparmio energetico e minor consumo del suolo). L'assessore all'edilizia Antonio Canzian ha rilevato come il Piano contiene elementi nuovi (il rent-to-buy ed il social housing) e va a riqualificare l'esistente attraverso una grande operazione di compravendita, anche a favore di chi già è affittuario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA