Lavori Pubblici

Dopo 15 anni di contenzioso sarà abbattuto ecomostro a Ostuni

Sarà abbattuto l'ecomostrò realizzato e mai completato che da circa trent'anni si erge a picco sulla scogliera di Villanova a Ostuni (Brindisi). Lo ha stabilito la giunta comunale della Città
Bianca che ha deliberato il 30 gennaio scorso un progetto già esecutivo che prevede la distruzione dell'enorme edificio che, secondo i programmi dei proprietari, sarebbe dovuto diventare un albergo e che è stato ritenuto del tutto abusivo dopo quindici anni di contenzioso. Al termine del secondo grado del giudizio amministrativo dinanzi al Consiglio di Stato, infatti, sono
stati confermati i provvedimenti del Comune con i quali è stata disposta l'acquisizione del bene al patrimonio per il successivo abbattimento.
Per la demolizione sono stati stanziati 160.000 euro, di cui 80.000 messi a disposizione dalla Regione Puglia, a copertura del 50% cento dell'importo totale: l'incarico di buttare giù il fabbricato, a pochi passi dal mare, sarà affidato nei prossimi giorni, stando a quanto riferisce il sindaco di Ostuni, Domenico Tanzarella, che per la selezione delle ditte ha chiesto indicazioni alla procura della Repubblica di Brindisi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA