Lavori Pubblici

Marche chiedono 37 milioni dal «Decreto sblocca debiti»

La Regione Marche ha chiesto al Ministero dell'Economia di accedere al Fondo per il pagamento
dei debiti verso gli enti locali e le imprese istituito dal cosiddetto 'Decreto sblocca debiti'. Circa 37 milioni di euro che, se la domanda sara' accolta - hanno detto il presidente Gian Mario Spacca e l'assessore al Bilancio Pietro Marcolini - , consentiranno di rendere subito disponibili per le piccole e medie imprese e per gli enti locali marchigiani preziose risorse. Non e' un'operazione a costo zero per la Regione: si tratta di un'anticipazione da restituire «a condizioni molto
vantaggiose» in 20 anni con una rata annua di circa 2,6 milioni di euro, in tutto 14 milioni. Secondo Spacca, oltre alle Marche, altre 4 Regioni hanno chiesto di accedere al Fondo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA