Lavori Pubblici

Accordo con il Governo, in arrivo 150 milioni per edilizia sanitaria

Oltre 150 milioni di euro per 52 interventi: questo prevede l'accordo di «programma integrativo» di investimenti in sanità (ex articolo 20 legge finanziaria 67/88), siglato oggi a Roma dall'assessore alle politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna Carlo Lusenti e dal ministro della salute Renato Balduzzi, dopo l'intesa registrata nella seduta della Conferenza Stato-Regioni.
«L'impegno del Governo e della Regione sancito da questo accordo - ha detto l'assessore Lusenti - permetterà di attivare i cantieri relativi a una programmazione di interventi, che riguarda tutto il Servizio sanitario regionale, approvata in Assemblea legislativa regionale nel 2010. Si tratta di un risultato di grande rilievo che ci permetterà anche di realizzare nuove strutture, oltre che di migliorare quelle esistenti e di acquisire tecnologia e attrezzature». «Questi interventi – ha continuato Lusenti – non riguardano le strutture colpite dal terremoto a Modena, a Ferrara e a Bologna; per queste stiamo già portando avanti interventi con finanziamenti del Fondo di solidarietà europea (circa 30 milioni di euro) gestiti dalla struttura commissariale per il terremoto guidata dal presidente Errani».
Con la firma dell'accordo tra Governo e Regione Emilia-Romagna potranno dunque partire gli interventi previsti dalla programmazione regionale del 2010. Il finanziamento complessivo ammonta, in specifico, a 150,130 milioni di euro: 131,592 a carico dello Stato, 6,925 a carico della Regione, 11,113 a carico di Aziende sanitarie, 500mila euro da un Ente locale.
Gli interventi riguardano l'insieme delle Aziende sanitarie dell'Emilia-Romagna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA