Lavori Pubblici

Approvato il regolamento del Comitato dei lavori pubblici

La Giunta regionale dell'Umbria, su proposta dell'assessore Stefano Vinti, ha approvato il regolamento che disciplina l'organizzazione e il funzionamento del Comitato tecnico amministrativo dei lavori pubblici, definito quale «massimo organo tecnico consultivo della Regione in materia di lavori e opere pubbliche». Il nuovo organismo è previsto dall'articolo 7 della legge che detta la disciplina per l'esecuzione di lavori e opere pubbliche sul territorio regionale e della quale da tempo la Regione si è dotata.

Tra le finalità della legge, qualità della realizzazione dei lavori pubblici, salvaguardia, tutela e valorizzazione dell'ambiente nella prospettiva della sostenibilità dello sviluppo regionale, eliminazione e non realizzazione delle barriere architettoniche, tutela dei diritti e della salute dei lavoratori e rispetto degli obblighi contrattuali, assicurativi, previdenziali e contributivi., evidenzia una nota dell'ente, ha previsto l'istituzione, presso la Direzione competente per i lavori pubblici.

Tra i compiti del comitato - spiega la nota della Regione - c'è quello di «esprimere pareri su
problematiche tecniche e amministrative inerenti progetti di lavori e opere pubbliche di particolare complessità e rilevanza, con specifico riferimento alle soluzioni tecnico-amministrative proposte nei progetti, in campo ambientale, della difesa del suolo, della sismica, delle infrastrutture, degli edifici complessi, della sicurezza nei cantieri».


© RIPRODUZIONE RISERVATA