Lavori Pubblici

Monfalcone, approvato il preliminare per il canale di accesso


La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, su proposta dell' assessore alle Infrastrutture Riccardo Riccardi, ha approvato oggi il progetto preliminare per i lavori di approfondimento del canale di accesso e del bacino di evoluzione del porto di Monfalcone. Il progetto prevede di portare a -12,5 metri (dagli attuali 11 e mezzo) la profondità minima del canale, indispensabile per l'approdo in banchina di navi di stazza superiore. Si prevede un'operazione di dragaggio per un totale di circa 950 mila metri cubi di materiale da escavare. Complessivamente, sono a disposizione risorse finanziarie pari a 13,5 milioni di euro, di cui circa 11,5 milioni di fonte regionale e quasi 2 milioni provenienti dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. «L'approvazione del progetto preliminare rappresenta un indubbio passo avanti nel programma di sviluppo dello scalo marittimo di Monfalcone», ha osservato al termine della Giunta l'assessore Riccardi, che ha auspicato ora «un rapido iter di approvazione in sede di Consiglio regionale» per il ddl sulla portualità regionale. Sempre il Governo regionale ha stanziato 335mila euro a favore del Consorzio per lo sviluppo industriale per il proseguimento dei lavori di
manutenzione ordinaria dei porti, dei canali marittimi e delle vie di navigazione interna nell'arco costiero tra Grado e Muggia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA