Lavori Pubblici

Osservatorio per la legalità nell'edilizia di Fillea-Cgil

Anche in Basilicata sarà realizzato un Osservatorio per l'edilizia e la legalità con l'obiettivo di «sensibilizzare imprenditori e lavoratori sui rischi di infiltrazioni della criminalità», «organizzare iniziative per il contrasto all'illegalità» e «promuovere proposte per il miglioramento delle
condizioni di lavoro»: l'Osservatorio - istituito a livello nazionale dalla Fillea-Cgil - è stato presentato il 27 marzo a Potenza, nel corso di un convegno.
L'organismo nazionale, ha spiegato il segretario regionale della Fillea-Cgil, Angelo Vaccaro, sarà presieduto dall'ex procuratore nazionale antimafia, Pierluigi Vigna, e in Basilicata il comitato scientifico sarà organizzato nelle prossime settimane. La Basilicata «non ha un livello di permeabilità della criminalità come altre regioni meridionali», ha detto Vaccaro, ma è comunque un territorio «a rischio» per la presenza di imprese e interessi non lucani: per questo motivo, ha aggiunto il sindacalista, «il livello di attenzione deve essere altissimo».
Vaccaro ha evidenziato che bisogna poi «elevare il grado di trasparenza della pubblica amministrazione nei protocolli e nelle procedure di appalto», porre «un freno al masismo ribasso» e «realizzare un'unica stazione appaltante». Per il segretario nazionale della Fillea-Cgil, Salvatore Lo Balbo, «oltre alla tutela dell'articolo 18, che serve a preservare il lavoro dalle discriminazioni», è necessario «ottenere regole chiare e condivisibili, le uniche in grado di salvare vite umane».


© RIPRODUZIONE RISERVATA