Casa Fisco Immobiliare

Mef: 1,2 miliardi di gettito Tasi nei primi 2.178 Comuni

La Tasi 2014 é costata meno dell'Imu 2012 agli italiani: è quanto emerge da un documento delDipartimento delle Finanze secondo cui i 2.178 comuni che hanno deliberato l'aliquota Tasi hanno incassato 1,2 miliardi di euro, il 29,3% in meno rispetto agli 1,6 miliardi incassati con l'Imu 2012. Si tratta, spiegano fonti del tesoro, di proiezioni sul gettito effettivo e non teoriche: il dato infatti fa riferimento alla prima rata versata entro il 16 giugno. Si tratta di proiezioni sul gettito effettivo.

Secondo il dipartimento delle Finanze inoltre, nel passaggio dall'Imu alla Tasi é calato di oltre un milione il numero di contribuenti per l'abitazione principale. «Nel passaggio dall'Imu 2012 alla Tasi/Imu 2014, i comuni che hanno deliberato le aliquote Tasi registrano una diminuzione del numero di contribuenti per l'abitazione principale pari a 1,2 milioni - si legge nel documento - Tale flessione può dipendere dall'introduzione da parte di alcuni comuni di esenzioni per l'abitazione principale, nell'esercizio della propria potestà impositiva.

Il gettito Imu 2012 relativo all'abitazione principale, è risultato di circa 1,6 miliardi di euro a fronte di un gettito Tasi/Imu 2014 stimato, a fine 2014, in circa 1,2 miliardi di euro, con una riduzione complessiva del 29,3%».


© RIPRODUZIONE RISERVATA