Casa Fisco Immobiliare

Mef: incassati 4,2 miliardi dalla cedolare secca

I proprietari di fabbricati che hanno scelto per il 2011 la tassazione sostitutiva, la cosiddetta cedolare secca sugli affitti, sono stati circa 483.000 (pari al 2,3% di chi dichiara redditi da fabbricati) per un ammontare di imponibile pari a 4,2 miliardi (11% dell'imponibile totale da fabbricati). Lo comunica il Dipartimento delle Finanze con le statistiche relative alle dichiarazioni dei redditi 2011 delle persone fisiche. L'imponibile medio registrato per l'aliquota del 21% (canone di locazione stabilito tra le parti) è stato di 8.370 euro, a livello territoriale si osservano i valori massimi nella provincia di Bolzano (10.090 euro) e Liguria (9.660 euro) ed i minimi in Molise (4.060 euro) e Basilicata (4.590 euro). L'imposta dichiarata é pari a 875 milioni di euro, di cui l'88% derivante da aliquota al 21 per cento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA