Casa Fisco Immobiliare

Parte domani «Eire», vetrina internazionale del real estate

Una vetrina «anticrisi» per il settore immobiliare con tutte le opportunità per gli investitori , italiani, esteri ed istituzionali. Prende il via domani l'ottava edizione di Eire, la principale manifestazione internazionale del Real Estate, che fino al 7 giugno sarà protagonista a Fieramilano Rho, più di 10 mila visitatori attesi, oltre 110 investitori internazionali, più di 450 operatori del settore immobiliare.
Ad aprire la manifestazione il convegno: «Il real estate condizione per lo sviluppo del paese», occasione per fare il punto sull'industria immobiliare italiana e per presentare proposte concrete su aspetti prioritari, come la legge urbanistica unitaria che sarà posta all'attenzione del governo e l'accordo quadro con il sistema bancario.
Una tre giorni di incontri, dibattiti e di dialogo, fondamentali per attivare e sviluppare relazioni di business tra i professionisti mondiali del Real Estate, ma anche per sottolineare che «se non rimettiamo in moto lo sviluppo economico dell'immobiliare in Italia difficilmente avremo modo di dare una risposta allo sviluppo del paese», come ha detto il presidente di Ge.Fi (Gestione Fiere), Antonio Intiglietta. Centrale ad Eire sarà anche la presenza dei paesi emergenti di diverse aree, Americhe, Africa, Mediterraneo, Asia e numerose presenze anche da Medio Oriente, area Adriatica ed Europa. «I nostri investitori - ha sottolineato Intiglietta - devono rendersi conto che per continuare a sviluppare la propria attività devono andare all'estero, non possono fermarsi solo sull'orizzonte italiano».
Ad Eire non mancheranno appuntamenti dedicati al Social Housing, grazie ai quali gli operatori potranno presentare i propri progetti a Comuni, Regioni, Fondazioni bancarie ed Sgr, ma anche incontri sul mondo del retail, della logistica e del turismo. Anche quest'anno sarà presente Roma City Investment,l'agenzia per la promozione dello sviluppo di Roma Capitale, che mostrerà una preview delle sue tre migliori opportunità di investimento: la riqualificazione del litorale di Ostia; il museo di Roma, porta d'accesso all'Area Archeologica Centrale; la rigenerazione urbana del quartiere di Tor Bella Monaca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA