Progettazione e Architettura

Progettazione ambienti alimentari, geometra alleato chiave

Il geometra un alleato chiave per il rispetto degli standard di sicurezza nell'agroalimentare. Un ruolo sempre più strategico, spiega una nota di GeometriInExpo (Consiglio Nazionale Geometri, Cassa Previdenza Geometri e Fondazione Geometri Italiani), se si considera che circa 5 miliondi famiglie italiane esprimono il timore che molti alimenti possano essere preparati in modo non corretto o conservati senza seguire le apposite procedure. Sono i risultati dell'Osservatorio Accredia, in collaborazione con il Censis, presentati oggi nel corso del convegno "Dalla progettazione igienica degli ambienti alla qualità in tavola" promosso a Milano da GeometriInExpo. Secondo i dati, il 53% dei consumatori il 53% ha perplessità in merito a specifiche categorie di prodotti, il 16% (circa 4 milioni) si dichiara preoccupata della qualità dei prodotti che consuma abitualmente, mentre il 30,7% si dice sicuro degli alimenti che consuma.
In questa cornice , spiegano i geometri, diventa «rilevante e centrale la circolazione di una corretta informazione per chi opera nell'industria alimentare, in cui il ruolo e la figura del geometra oggi è in grado di offrire un contributo rilevante in termini di prevenzione e sicurezza, includendo nelle misure volte a tutelare la salute e gli interessi dei consumatori, anche l'attenzione alla progettazione degli ambienti di lavoro nelle aziende alimentari.» Se effettuata nell'ottica dei controlli sanitari, infatti, la progettazione igienica degli ambienti - continuano i progettisti - è una leva strategica per prevenire la contaminazione microbica dei prodotti alimentari e garantire l'igiene degli alimenti che vengono a contatto con le superficie di lavoro.
Info: www.geometrinexpo.it/


© RIPRODUZIONE RISERVATA