Progettazione e Architettura

Formazione geometri, dal Consiglio nazionale un nuovo corso per esperti di Protezione civile

Alessia Tripodi

Le attività di aggiornamento - realizzate in collaborazione con l'università Federico II di Napoli - prenderanno il via a giugno

Un nuovo corso di aggiornamento sul ruolo del geometra nella Protezione civile. Per fornire ai progettisti competenze altamente qualificate in materia di emergenze legate rischio sismico e idrogeologico. E' quello lanciato dal Consiglio nazionale dei geometri in collaborazione con il Centro studi Plinius, struttura scientifica del centro di ricerca Lupt (Laboratorio di urbanistica e pianificazione del territorio) dell'università di Napoli Federico II.

Il programma di aggiornamento messo a disposizione degli iscritti - e che partirà a giugno - prevede una serie di percorsi frontali sui temi legati alle valutazioni di vulnerabilità e di rischio per gli eventi catastrofici, agli interventi di prevenzione e mitigazione del rischio, di pianificazione dell'emergenza e gestione della crisi, agli interventi tecnici di protezione civile.
Temi strategici sui quali il centro Lupt-Plinius è già promotore e partner di numerosi progetti di ricerca applicata che «hanno consolidato - spiega il Cng - la vocazione e la specialistica referenza di questa organizzazione in raccolte dati sul campo, rappresentazioni georeferenziate, modellazioni dinamiche di sviluppo degli elementi a rischio (costruzioni e infrastrutture, popolazione, sistemi economici), da sempre di interesse dei geometri». La struttura di ricerca della Federico II, spiega ancora il Consiglio nazionale, è inoltre Centro di Competenza del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale e potrà quindi offrire anche un supporto tecnico scientifico e organizzativo per la realizzazione delle attività formative presso tutti i Collegi Provinciali.
Per informazioni sui corsi: Giuseppe Merlino, Presidente dell'Associazione A.GE.PRO, Associazione Nazionale Geometri Volontari per la Protezione Civile - sito: www.ageproitalia.it , mail: presidenza@ageproitalia.it, recapito telefonico: 329/1775312.


© RIPRODUZIONE RISERVATA