Progettazione e Architettura

Paesaggio motore dello sviluppo, l'11 aprile primo appuntamento a Roma

Il Paesaggio come promotore dello sviluppo economico. E' questo il filo conduttore del primo degli appuntamenti che il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori dedica ad una riflessione sulla centralità del paesaggio per la ripresa economica e la salvaguardia del territorio in cui viviamo.
Sabato prossimo, 11 aprile a Roma (ore 9, Centro Congressi Fontana di Trevi) nel corso del Convegno "Trasformare il Paesaggio" si farà il punto su come esso rappresenti una grande opportunità per il Paese, per rilanciare gli investimenti pubblici, attrarre quelli privati, innescare processi virtuosi che portino ad un cambiamento strutturale del modo di gestire e programmare i cambiamenti.
«Prioritario – sottolinea Alessandro Marata, presidente del Dipartimento Ambiente del Consiglio Nazionale degli Architetti, è innanzitutto intraprendere azioni di messa in sicurezza dei territori e dei paesaggi finalizzate al riassetto idraulico, alla difesa dalle inondazioni, dalle frane, spostando le risorse dall'emergenza alla prevenzione. Serve elaborare nuovi valori e un modello di crescita che non privilegi solo, come si è fatto sino ad ora, l'urgenza e la "settorialità", ma serve soprattutto - anche come opportunità di lavoro per professionisti ed imprese - tornare a progettare con il paesaggio».
Tra le tematiche che saranno affrontate quelle relative agli aspetti economici e produttivi, in particolare delle pratiche agricole e selvicolturali dettate dalla PAC, la politica agricola comunitaria, entro il paesaggio agrario e forestale; la presenza diffusa e continua, la messa a sistema, degli spazi aperti e del "verde" delle aree urbane sia sotto l'aspetto ecologico sia fruitivo; la riqualificazione di ambienti abbandonati e degradati quali ad esempio il recupero di cave e aree estrattive; il restauro e la conservazione dei luoghi della storia della nostra cultura; la gestione del turismo in ambienti di alto valore naturalistico o storico.
Nel corso del Convegno - promosso con l'Ordine degli Architetti di Roma e Provincia – che si avvale del patrocinio del Ministero dell'Ambiente e del Consiglio degli Architetti d'Europa, verrà anche approfondito il ruolo della figura del paesaggista in Italia e nel resto del mondo.
Clicca qui per scaricare il programma


© RIPRODUZIONE RISERVATA