Progettazione e Architettura

A Torino fiorisce la foresta-verticale: 63 appartamenti nascosti nella giungla

M.Fr.

L'originale proposta immobiliare firmata dagli architetti Luciano Pia e Ubaldo Bossolono

Una scommessa immobiliare insolita, un progetto originalissimo. Anche Torino, dopo Milano, ha il suo bosco verticale. È il complesso che si trova a Via Chiabrera n.25, e dall'indirizzo prende parte del nome: "25 verde". L'operazione immobiliare è stata promossa da un gruppo di operatori locali, guidati dalla storica impresa De-Ga di Torino. A firmare il progetto sono Luciano Pia e Ubaldo Bossolono. Oltre sessanta appartamenti (63, per l'esattezza), tutti diversi tra loro. Ma il pezzo forte - e pasta poco per capirlo - è l'esterno. Un ricco e articolato sistema di terrazze, aggetti, vasche e fioriere che sostengono la componente "verde" del condominio. Le piante sono state selezionate per comporre un tessuto variegato e gradevole che centra in pieno l'obiettivo di ottenere un effetto foresta.

Guarda la Gallery

Sulla superficie del lotto di 3.600 mq è stato realizzato un complesso di 9mila mq coperti con ben 4000 mq di terrazzi, 1.200 mq di etti verdi e 140 fioriere in acciaio. Per la struttura sono stati utilizzati 700 tonnellate di acciaio mentre sulle facciate opache sono state applicate scandole in legno per 12mila mq. Le piante sono 150 e contribuiscono ad attenuare il rumore e ad assorbire Co2.

Scarica la scheda tecnica


© RIPRODUZIONE RISERVATA