Progettazione e Architettura

A sei anni dal concorso la nuova scuola di Bisceglie quasi al cantiere

M.Fr.

L'opera nella cittadina pugliese è firmata dalla società romana 3TI Progetti con Luca Peralta che si è aggiudicata l'incarico nel 2009 a seguito di un concorso internazionale

Ci sono voluti circa sei anni ma alla fine il concorso intenazionale per la nuova scuola bandito dal comune di Bisceglie è a un passo dal diventare realtà. A dare la notizia è la società di ingegneria romana 3TI Progetti che insieme a Luca Peralta nel 2009 ha vinto la gara di progettazione dopo essersi aggiudicato il precedente concorso internazionale di architettura lanciato dal comune pugliese.

La nuova struttura potrà accogliere 180 bambini, sarà integrata con una piazza pedonale, avrà un'area attrezzata per lo sport e un giardino. L'area è al centro di un nuovo quartiere residenziale e rappresenta un polo su cui gravita l'intero quartiere. La piazza non è stata pensata solo per essere il naturale punto di arrivo e sosta prima dell'ingresso, ma anche un luogo e uno spazio per spettacoli all'aperto (musica, teatro o cinema) o, più semplicemente, per il mercato settimanale.

Rievocando la tradizione pugliese della villa comunale, la piazza avrà anche un'area densamente alberata che arricchisce il quartiere di un giardino urbano, anche questo luogo di ritrovo per i residenti e sempre fruibile.

L'edificio è costituito da un blocco unico a un solo piano, formato da un'alternanza di spazi di servizio e spazi serviti di due altezze diverse. Al suo interno ospita una corte aperta, dalla forma curvilinea irregolare, delimitata da uno spazio anulare, che ha la duplice funzione di corridoio di distribuzione e di spazio didattico e ludico per le attività libere degli alunni. Questo corridoio fuoriesce sulla piazza "invadendo" l'ambito urbano con uno spazio semiellittico vetrato che consente un doppio ingresso alla scuola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA