Progettazione e Architettura

Sostenibilità ambientale: ingegneria e grandi imprese a confronto a Roma

L'Oice, l'Associazione che raggruppa le società di ingegneria e architettura italiane, organizza per il 19 febbraio a Roma, presso la sede di Confindustria, un workshop sulla sostenibilità ambientale.
L'obiettivo della iniziativa è illustrato dal vice presidente Oice con delega per l'Ambiente, Patrizia Vianello: "Intendiamo affrontare il tema della sostenibilità ambientale con un approccio di tipo prevalentemente economico, approfondendo - anche attraverso l'esperienza di importanti realtà aziendali come Enel, General Electric e Syndial - le ricadute positive che gli investimenti in questo settore determinano per tutta la filiera, a partire dalla progettazione per arrivare alla costruzione e gestione. Per molti anni il settore dell'ingegneria ambientale è stato in qualche modo soffocato dalla presenza dei colossi stranieri; adesso occorre fare sì che le opportunità di crescita e di investimenti, pubblici e privati, siano colte appieno dalle società di ingegneria che hanno saputo svilupparsi dimensionalmente e dal punto di vista tecnico-professionale nelle dinamiche e nelle sinergie con il mondo industriale".

Nella mattinata del 19 febbraio, quindi, ai saluti del presidente Oice Patrizia Lotti e all'introduzione del Vice Presidente Patrizia Vianello, seguiranno gli interventi di Enel spa (Luca Marchisio - Responsabile Sostenibilità Italia Enel), GE Oil & Gas (Alessandro Sboro - EHS Massa Sites Manager) e Syndial spa (Francesco Misuraca - Direttore Ambiente).

Successivamente, in una tavola rotonda coordinata da Jacopo Giliberto de Il Sole 24 Ore, incentrata sul confronto tra le medesime realtà industriali e alcuni associati Oice, prenderanno la parola: Franco Rocchi (Direttore Generale - ambiente sc), Roberto Carpaneto (Presidente e Amministratore Delegato - D'Appolonia spa), Dino Marcozzi (Head of Procurement - Enel Green Power spa), Marco Marilli (Global Supply Chain EHS Manager - GE Oil & Gas), William Palozzo (Direttore Operativo Business Unit Oil&gas/Energy - Proger spa), Manuel Marangon (Responsabile Innovazione Tecnologica e Ingegneria Ambientale - Syndial spa).
Le conclusioni saranno affidate a Maurizio Pernice, Direttore Generale per la Tutela del Territorio e delle Risorse Idriche del Ministero dell'Ambiente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA