Progettazione e Architettura

In/Arch lancia il premio per bar, ristoranti e hotel d'autore

Al. Le.

Al via la seconda edizione della competizione che valorizza sia le nuove opere che le ristrutturazioni di qualità

Per i bar, ristoranti e hotel d'autore arriva la valorizzazione del secondo premio internazionale di architettura.
L'obiettivo del 2015 della competizione promossa da In/Arch è continuare sulla strada del riconoscimento di gestori e progettisti che hanno realizzato le opere più interessanti, innovative, caratterizzate per l'inserimento paesaggistico, l'architettura e l'arredo. Valorizzare quindi sia le nuove opere che le ristrutturazioni di qualità per incentivare l'attenzione e gli investimenti dei privati.
Ai partner della prima edizione: In/Arch, Gambero Rosso, Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi Roma Tre, Artribune, Archilovers e Host – Fiera Milano, si aggiunge la Sezione Lombarda dell'Istituto Nazionale di Architettura che farà da antenna nella Regione per individuare gli interventi di qualità realizzati in occasione di Expo 2015 e il patrocinio di Adi – Associazione per il disegno industriale che metterà a disposizione del premio la sua competenza nel settore.

Le novità
La prima riguarda il carattere internazionale, non solo opere realizzate in Italia quindi, ma anche all'estero da progettisti italiani.
La seconda vede l'estensione del premio ad altri luoghi dedicati all'accoglienza come hotel, B&B, residence, agriturismi, ostelli e in generale tutte le strutture per la ricettività nell'ottica di allargare lo sguardo verso il mondo della ricezione turistica.

Sempre sulla scia dell'attenzione al dettaglio e alla qualità viene inoltre introdotta una nuova categoria dedicata al design di oggetti, materiali o componenti di arredo che non abbiano ancora un produttore, per individuare quelle eccellenze ai diversi livelli, di ingegno, di artigianalità e di produzione industriale che caratterizzano in modo determinante il progetto architettonico.

Ad essere premiati nella seconda edizione saranno cinque interventi realizzati negli ultimi tre anni (tra il 2011 e il 2014) sia in Italia che all'estero da progettisti italiani.
In continuità con la prima edizione verranno premiati anche gli imprenditori che hanno contribuito alla realizzazionee alla gestione dell'opera.
Oltre ai cinque premi assegnati, potranno essere riconosciuti attestati di qualità a tutte quelle opere che abbiano raggiunto un elevato livello qualitativo sotto l'aspetto architettonico, paesaggistico e degli arredi.
La procedura del contest sarà online dal 26 gennaio sulla pagina internet di Archilovers.


© RIPRODUZIONE RISERVATA