Progettazione e Architettura

Napoli Città della Scienza, 98 partecipanti nel concorso di progettazione

Il cronoprogramma per la ricostruzione dell'edificio di Città della Scienza distrutto dall'incendio del 4 marzo 2013 prevede che i lavori saranno ultimati "entro due anni e mezzo". Lo ha detto il consigliere delegato di Città della Scienza Vincenzo Lipardi.
"Siamo finalmente - ha aggiunto il presidente Vittorio Silvestrini - in pista su un percorso definito e condiviso con le istituzioni che ci porterà alla ricostruzione. Ci mettiamo la faccia e rispetteremo i tempi e i costi concordati".

Oggi i vertici dell'istituzione scientifica hanno fatto il punto sul processo di ricostruzione che ha chiuso il suo primo step con la scadenza del bando di progettazione internazionale.
"Il bando era partito il 12 novembre e si è chiuso il 20 gennaio. Abbiamo ricevuto - ha spiegato Lipardi - 98 proposte che sono state archiviate in forma anonima". Le proposte arrivano da tutta Italia ed Europa ma anche da Usa, Giappone e Cina. Ora una commissione di esperti valuterà i progetti e sceglierà 15 proposte che accederanno alla fase finale del concorso. Al bando hanno partecipato grandi studi ma anche architetti e ingegneri giovani. Le 15 idee selezionate avranno
70 giorni di tempo per presentare il progetto definitivo ed entro giugno 2015 la commissione deciderà la graduatoria. Poi, "a settembre-ottobre - ha aggiunto Lipardi - sarà elaborato un
nuovo accordo di programma-quadro".
Questo nuovo accordo prevede anche la licenza di costruzione. "Il passo successivo - aggiunge il consigliere delegato - si farà il bando per gli appalti che dovrebbe durare circa sei
mesi. Dall'avvio del cantiere, comunque, ci siamo dati un tempo di dodici mesi per ricostruire e quindi finiremo nei prossimi due anni per una spesa complessiva di 34 milioni di euro".
(ANSA).


© RIPRODUZIONE RISERVATA