Progettazione e Architettura

Riqualificazione e riuso in chiave Bim, alla Sapienza il master per architetti e ingegneri

Alessia Tripodi

Il corso punta a formare specialisti nella progettazione innovativa - Domande entro il 30 gennaio

Scade il prossimo 30 gennaio il termine per partecipare al master di primo livello in Building Information Modeling (Bim) organizzato dalla facoltà di Architettura della Sapienza di Roma e rivolto a laureati e laureandi in architettura e ingegneria. Il percorso punta a fornire competenze qualificate per la gestione integrata dei processi in diversi ambiti del settore delle costruzioni: sostenibilità ambientale e sociale, risorse, energy technology e impianti, innovazione tecnologica, facility management e riqualificazione e recupero del patrimonio architettonico e ambientale. L'obiettivo - recita il bando - è formare figure professionali specializzate nella gestione del progetto e dei processi edilizi che siano in grado di raggiungere alti livelli di qualità, di sicurezza e di rispetto dell'ambiente nelle fasi di programmazione, progettazione, realizzazione e gestione dell'intero ciclo di vita dell'opera, ottimizzando tempi e risorse.

Il corso - di durata annuale - prevede un impegno complessivo di 1.500 ore, di cui almeno 300 dedicate all'attività didattica frontale e 200 per la prova finale. Le ore restanti saranno impiegate per la frequenza di stage e tirocini presso istituzioni e aziende del settore.
Possono partecipare i laureandi o laureati in Architettura e Ingegneria edile, Scienze e tecniche dell'edilizia, Ingegneria civile, dei sistemi edilizi e della sicurezza.
Le lezioni si svolgeranno a Roma nelle sedi della facoltà di Architettura e del dipartimento di Pianificazione con inizio entro il mese di febbraio 2015.
Ulteriori informazioni, bando e iscrizioni all'indirizzo http://www.uniroma1.it/didattica/master/2015/building-information-modeling-bim


© RIPRODUZIONE RISERVATA