Progettazione e Architettura

L'Expo Gate di Scandurrastudio in lizza per il Mies van Der Rohe Award 2015

Alessia Tripodi

La «porta d'accesso» all'Esposizione universale di Milano è entrata nella short list del più prestigioso premio europeo per il design innovativo

L'Expo Gate di Alessandro Scandurra - porta di accesso all'Esposizione universale 2015 di Milano - è entrata nella short list del prestigioso premio internazionale European Union Prize for Contemporary Architecture Mies van Der Rohe Award 2015, il riconoscimento biennale europeo più prestigioso nel campo dell'architettura innovativa.
L'opera, costituita da una piazza centrale e due padiglioni a "casello" laterali, è realizzata secondo i principi di leggerezza, trasparenza e modularità: 1000 metri quadrati coperti su due livelli, metallo e vetro per un'altezza di 18,5 metri che hanno richiesto 120 giorni per la sua progettazione e 150 per la sua realizzazione. La struttura è tutta esterna, le coperture e il primo piano sono appesi. Per dare continuità tra i volumi e sottolineare la sensazione che lo spazio pubblico sia indistintamente coperto e non, il pavimento di Expo Gate è lo stesso della piazza esterna di 4mila metri quadrati.

Clicca qui per la fotogallery

Ogni edizione del riconoscimento Mies van Der Rohe assegna un premio di 60.000 euro (il più alto fra tutti i premi di architettura europei) all'opera più meritevole, realizzata nei due anni precedenti in una delle nazioni interessate, e una Menzione Speciale per Architetti Emergenti, che attribuisce 20mila euro ai giovani professionisti come incentivo allo sviluppo professionale futuro.
L'edizione 2013 del premio è stata vinta dalla nuova Concert hall and Conference Centre Harpa di Reykjavik progettata dallo studio d'architettura Henning Larsen, mentre la menzione speciale per gli architetti emergenti è stata assegnata agli architetti Maria Langarita e Victor Navarro per il progetto Nave de Mucia Matadero (Red Bull Music Academy) realizzato a Madrid.


© RIPRODUZIONE RISERVATA