Progettazione e Architettura

Ingegneria, 3Ti Progetti acquista il ramo italiano infrastrutture dell'inglese Urs Uk

Alessia Tripodi

Con l'acquisizione la società italiana specializzata nella consulenza per trasporto, reti idriche ed edilizia diventa leader dell'Ati per la Pedemontana Lombarda

L'italiana 3Ti Progetti aggiunge un tassello alla sua strategia di crescita e acquista dalla società inglese Urs Uk Limited, terza realtà di ingegneria al mondo, il ramo di azienda «italian road business», vale a dire il complesso di partecipazione in progetti di infrastrutture autostradali in Italia. Grazie a questa acquisizione 3Ti - società che da oltre 17 anni offre consulenza nella pianificazione e progettazione di infrastrutture per il trasporto, risorse idriche ed edilizia e che negli ultimi quattro anni ha quadruplicato il fatturato, raggiungendo quota 21 milioni di euro - diventa quindi leader dell'Ati di tre grandi progetti: la realizzazione dell'Autostrada Pedemontana Lombarda, un progetto da oltre 1,5 miliardi di euro, il cui cliente è la società austro-tedesca Strabag AG; la realizzazione di un lotto dell'ampliamento a tre corsie della autostrada A4, con cliente Impregilo; la realizzazione di un lotto della autostrada A3, questo ultimo progetto quasi completato, con cliente Grandi Lavori Fincosit.

«L'operazione di acquisizione - spiega Alfredo Ingletti, Presidente di 3Ti Progetti- si determina grazie ai nostri profondi e antichi legami di con Urs Uk, e ancora prima con Scott Wilson Ltd, anni fa incorporata in Urs. L'opportunità si è concretizzata per l'esigenza di Urs di ristrutturarsi a seguito della sua recente annessione in Aecom - continua Ingletti - la maggiore società di ingegneria al mondo, che con l'acquisizione di Urs dà vita a una società di 100mila ingegneri con un fatturato per servizi di ingegneria di oltre 10 mld di euro».

L'accordo prevede anche l'opzione per l'affidamento da parte di Urs a 3Ti Progetti di attività di consulenza tecnica su progetti in Arabia Saudita, dove la società inglese è presente con contratti di ingegneria.
«L'intesa raggiunta - sottolinea il presidente Ingletti - non determina una conclusione di rapporti tra le due società ma anzi li rafforza, rappresentando un segno tangibile della continuità della collaborazione, come a suo tempo fu per l'analoga operazione con Turner & Townsend Group Limited, tuttora partner strategico di 3Ti Progetti in Italia e nel mondo».
La strategia di crescita messa in atto negli ultimi anni ha consentito a 3Ti Progetti di espandere la propria attività in oltre 30 Paesi nel mondo, costituendo società satelliti in Oman, Asia, India e aprendo sedi operative e di rappresentanza in 19 città, di cui 5 in Italia e 14 nel resto del mondo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA