Progettazione e Architettura

«Genius loci»: torna la rassegna-festival di architettura tra Salerno e Ravello

M.Fr.

Dieci giorni di incontri, laboratori e workshop con grandi nomi dell'architettura internazionale sul tema della trasformazione urbana

Si chiama «GATE: GeniusLoci|Architettura|Territorio|Economia» ed è la rassegna organizzata dai comuni di Salerno e Ravello insieme alle associazioni culturali "Effetti Collaterali" e "NewItalianBlood". L'obiettivo degli organizzatori è favorire l'offerta culturale globale e locale della città e lasciare in eredità collettiva un patrimonio di idee, progetti e realizzazioni per tutto il territorio provinciale e per la costiera Amalfitana che candidano Salerno a essere un modello positivo di "buon governo del territorio" per il Mezzogiorno e per l'Italia.

Salerno, 5-15 novembre
La rassegna-festival di Salerno è stata concepita che una sorta di "laboratorio di idee", sul tema della trasformazione urbana promossa in questi anni dal sindaco, Vincenzo De Luca, attraverso l'affidamento a grandi firme dell'architettura di progetti importanti per il rinascimento urbano della città come ad esempio, la travagliata stazione marittima progettata da Zaha Hadid, "porta" sul mare della città che - comunicano i promotori - sarà inaugurata all'inizio del 2015.

Dal 5 al 15 novembre è di scena l'architettura internazionale nel Complesso di S. Sofia. Si parlerà di sviluppo, di economia di occupazione , di sostenibilità del territorio. Tra i vari incontri anche quelli in calendario nei giorni 13-15 novembre con il GRUPPO 124 di Renzo Piano. L'architetto e senatore a vita ha deciso di occuparsi della riqualificazione delle periferie che rappresentano «la città del futuro o il futuro della città». Con loro, Massimo Alvisi, Maurizio Milan e Mario Cucinella, che a Salerno svolgeranno ognuno una conferenza sul tema della trasformazione urbana.

Ravello, 6-7 dicembre
Il 6 e 7 dicembre, nella cornice dell'Auditorium di Ravello, progettato dall'architetto brasiliano Oscar Niemeyer, il sindaco di Ravello Paolo Vuilleumier, i sindaci della costiera amalfitana e il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, presenteranno a investitori, imprenditori e amministratori proposte per il recupero del paesaggio e per il riuso del patrimonio storico monumentale e la possibilità di riutilizzare importanti contenitori abbandonati come ex conventi ed edifici storici nel cuore della Costiera amalfitana, in città e Provincia. I sindaci presenteranno anche significative opere pubbliche realizzate, in itinere o in previsione, di mobilità sostenibile e riqualificazione urbana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA