Progettazione e Architettura

Con la «calotta» in tessuto ultra flessibile l'edificio taglia i consumi del 90% - Foto

Mila Fiordalisi

Si chiama Techstyle Haus il prototipo realizzato da un team tedesco e presentato all'edizione 2014 del Solar Decathlon Europe

È un «tessuto» ultraresistente a rivestire la Techstyle Haus, il prototipo di abitazione ecosostenibile da 800 mq presentato all' edizione 2014 del Solar Decathlon Europe (vinta dall'Italia) da un team congiunto della Students from the Rhode Island School of Design, della Brown University e della University of Applied Sciences di Erfurt, in Germania.
Il tessuto che oltre a fare da tetto riveste tre quarti dell'abitazione (la parte anteriore e a base di una vetrata a tutta altezza) si caratterizza per una elevata elasticità e flessibilità dovuta alle caratteristiche del composito. Il team ha optato per la membrana architettonica Sheerfill II il cui ingrediente fondamentale sono le fibre di vetro, in grado di conferire massima resistenza e flessibilità in un colpo solo. Il tessuto a vista caratterizza inoltre l'abitazione da un punto di vista del design e la rende unica anche all'interno, dove l'inedita «calotta» può essere ammirata a tutto tondo dalle pareti al soffitto. Nella parte alta esterna della membrana in tessuto sono stati inoltre «incorporati» sottili pannelli fotovoltaici.

Clicca qui per la fotogallery

Stando a quanto fa sapere il team questa è la prima volta che la membrana Sheerfill II viene sperimentata su una struttura ad uso residenziale e che viene mixata con il fotovoltaico. Il sistema ha consentito di ottenere una performance in termini di consumi energetici che rientra nello standard di casa passiva: l'edificio usa il 90% di energia in meno per la climatizzazione estiva ed invernale rispetto a quella necessaria per un'abitazione tradizionale.
La Techstyle Haus è stata originariamente costruita a Providence per poi essere «smontata» e trasportata a Versailles per la competizione internazionale. Ora la casa è stata trasferita in quel di Domaine de Boisbuchet dove ogni anno si tiene una sessione di workshop sull'arte e il design e dove la Techstyle Haus è stata allestita come un laboratorio «vivente» per sperimentare tecnologie e fare incontri con gli studenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA